NomentanoToday

Abbattimento Tangenziale Est, 8mila firme per Tiburtina "green" e ciclabile: il progetto dei residenti

I residenti pronti alla delibera popolare per trasformare il quadrante dopo lo smantellamento della sopraelevata: "Da latrina a cielo aperto diventerà quartiere più bello di Roma"

La sopraelevata della Tangenziale Est giù entro l'estate. C'è trepidante attesa nel quadrante della Stazione Tiburtina dove i residenti, dopo anni di annunci e progetti rimasti su carta, attendono l'abbattimento di quei 460 metri di cemento grigio, con relative rampe e piloni, che corre tra palazzine e la moderna infrastruttura ferroviaria. 

Abbattimento della Tangenziale Est

Un intervento per il quale serviranno 450 giorni di lavoro e dodici fasi di cantiere. Intorno strumenti per l'abbattimento delle polveri e dei rumori. Disagi sopportabili per chi attende da tempo immemore di liberarsi "di quell'obbrobrio". 

Il progetto dei residenti per Stazione Tiburtina

Un quartiere che guarda già al domani. Che ne sarà degli spazi liberati dalla sopraelevata della Tangenziale Est? Hanno idee chiare Comitati e associazioni che per il futuro del quadrante di Stazione Tiburtina hanno elaborato un progetto ambizioso da sottoporre direttamente in Assemblea Capitolina: "Una visione diversa e opposta al piano di assetto, un brutto piano di assetto del '98, che li prevede una strada a quattro corsie con tanto di parcheggi scoperti". 

Tanto spazio al verde e alla ciclabilità invece quanto previsto dai residenti che intorno a Stazione Tiburtina sognano un anello verde di 5-6 chilometri, in cui si possa girare senza incrociare strade e auto. "Vogliamo che la trasformazione urbana della nostra zona renda ai cittadini quel che toglie" - hanno detto i promotori del piano "green". 

Ma non solo, dopo l'abbattimento della Tangenziale Est, la zona immagina la realizzazione di un bosco urbano davanti alla stazione e una passeggiata architettonica. Resta li, nel piano dei proponenti, la stazione Tibus che, per un minor impatto sul quadrante, dovrà essere totalmente chiusa con ingresso e uscita dei torpedoni esclusivamente su via Tiburtina. 

Abbattimento Tangenziale Est, il sogno di Tiburtina: "Anello verde con ciclabili e passeggiate" 

Da Tiburtina 8mila firme per la rinascita del quartiere

Una visione che è proposta concreta. Circa 8mila le firme che i comitati di quartiere Comitato Cittadini Stazione Tiburtina, Associazione Rinascita Tiburtina, Cittadinanzattiva Nomentano e Vento di Cambiamento Fenix hanno raccolto in poco più di un mese e mezzo, superando di molto le 5mila previste dallo Statuto di Roma Capitale per presentare la proposta di delibera popolare. 

"Grazie al nostro progetto Stazione Tiburtina si trasformerà da latrina a cielo aperto a quartiere più bello di Roma" - esultano i comitati la cui avventura è iniziata a metà marzo. 

“Dopo aver per mesi elaborato un progetto urbanistico che cambiasse definitivamente tutta l’area della Stazione Tiburtina sottraendola al degrado e all’abbandono lo abbiamo depositato in Segretariato Generale del Comune di Roma scegliendo l’iter ufficiale che da la possibilità ai cittadini di poter proporre delibere in Consiglio Comunale". 

Stazione Tiburtina: nei 4km ciclabili e parco lineare

Un progetto che si estende per circa 4 chilometri. Tantissime le richieste avanzate: "Chiediamo la trasformazione delle attuali cinque corsie di tangenziale in un parco lineare, chiediamo che Fs rispetti gli accordi e realizzi il parco est e le altre opere previste nella convenzione col Comune, chiediamo la realizzazione di una pista ciclabile che passando sulla Circonvallazione Nomentana colleghi la pista ciclabile in realizzazione sulla Tiburtina con quella in via di completamento sulla Nomentana, chiediamo la creazione di una grande piazza pedonale della Stazione Tiburtina su Largo Mazzoni e chiediamo la conferma del Tibus". 

I residenti: "E' progetto a costo zero"

Un progetto che, nelle previsioni dei proponenti, si ripagherebbe da solo: "Il Comune - sostengono - non deve metterci un euro". 

"La conferma della Stazione dei pullman a Tiburtina e la realizzazione di parcheggi interrati a servizio della Stazione e dei residenti da soli - spiegano Comitati e associazioni - ripagherebbero interamente le opere e la riqualificazione assicurandone non solo la realizzazione ma anche la gestione e la manutenzione pluriennale". 

"Diventeremo il quartiere più bello di Roma"

Da qui l'avvio dell'iter istituzionale per la discussione della proposta: "Stiamo già dialogando con tutte le parti politiche interessate e stiamo cercando di spiegare a tutti i consiglieri il nostro piano. Non c’è sicuramente alcun motivo per votare in modo contrario al progetto dei residenti suffragato da un larghissimo consenso popolare ma meglio andare sul sicuro e convincerne uno ad uno. Il nostro - ne sono convinti a Tiburtina - diventerà il quartiere più bello di Roma". 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Metro A chiusa ad agosto, terza fase dei lavori: niente treni tra Termini e Battistini

Torna su
RomaToday è in caricamento