NomentanoToday

Allagamento nuova Tangenziale, i cittadini strigliano il Comune: "Si apra tavolo con Ferrovie"

Il Comitato Stazione Tiburtina scrive al Campidoglio: "Opere di pubblica utilità non restino al palo"

Nuova tangenziale allagata e mattinata da "bollino rosso", quella di ieri 5 giugno, per la viabilità della Capitale con centinaia di automobilisti rimasti intrappolati nelle lughe code. 

Nuova Tangenziale allagata

Già perchè la chiusura della Galleria Nuova Circonvallazione Interna nell'ora di punta di accesso in città ha provocato file interminabili in direzione Salaria dall'uscita del Tronchetto Urbano dell'A24 ed in direzione San Giovanni da via della Moschea. 

E' servita un'intera notte di lavoro per terminare i rilievi tecnici e riaprire la strada al traffico all'alba di questa mattina. 

La preoccupazione di Tiburtina: "Comune apra tavolo con Fs"

Un allagamento, quello della nuova Tangenziale, che ha destato la preoccupazione dei residenti della Tiburtina in attesa, oltre che dell'abbattimento della sopraelevata, anche della realizzazione di opere collaterali e degli svincoli promessi. 

Chiaro e inequivocabile il messaggio al Comune: "Si riapra subito un tavolo con Ferrovie" - il monito della Tiburtina al Campidoglio. 

"Nella convenzione tra Comune e Ferrovie a fronte delle edificazioni importanti attorno la Stazione Tiburtina tra cui Bnl, la Stazione, il lotto C1 attualmente a gara e altre future edificazioni Fs avrebbe dovuto realizzare la nuova Tangenziale e un parco. Del Parco non c'è traccia e - rilevano i residenti del Comitato Stazione Tiburtina - non se ne ha più notizia". 

La Tiburtina insorge: "Mancano svincoli importanti"

A preoccupare gli abitanti del quadrante, oltre ai continui problemi, anche "la mancanza di importantissimi svincoli" che rischiano di paralizzare la città in vista dell'abbattimento della sopraelevata. 

"L'incrocio tra la nuova tangenziale e la vecchia prima della A24 è fatto talmente male che potrebbe vincere un premio per incrocio peggiore del mondo. Stesso discorso per chi esce dalla Tiburtina e vuole prendere la Tangenziale per andare verso Foro Italico con percorsi incomprensibili da settimana enigmistica".

Il riferimento è al giro obbligato per chi arriva ad esempio da Quintiliani o via dei Monti di Pietralata e vorrebbe prendere la Nuova Circonvallazione Interna. 

"Opere pubblica utilità non rimangano al palo"

"Il Comune governi la situazione, riconvochi subito Fs e la inchiodi ai propri impegni. Le edificazioni e gli interessi dei privati vanno avanti come treni, le opere di pubblica utilità - conclude il Comitato - non possono puntualmente restare al palo". 
 

Potrebbe interessarti

  • Saldi estivi a Roma, manca poco: quando iniziano

  • Cinema all'aperto a Roma: indirizzi e film in programma nell'estate 2019

  • Come vestirsi ad un matrimonio d'estate: consigli di stile

  • Alla scoperta della pole dance: cos'è e dove praticarla a Roma

I più letti della settimana

  • Tragedia a Torvaianica: ragazzo di 17 anni morto affogato in mare

  • Giallo di Torvaianica, il compagno di Maria Corazza ha incontrato tre persone venerdì mattina

  • Meno di 300 euro andata e ritorno da Roma a New York: ecco il nuovo volo diretto

  • Torna #vialibera: domenica 16 giugno a Roma 15 chilometri di strade solo per bici e pedoni

  • Viale Marconi: violentate e picchiate in strada. Aggressore fugge e viene investito

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 15 e domenica 16 giugno

Torna su
RomaToday è in caricamento