NomentanoToday

Abbattimento Tangenziale Est: "Se slitta Tiburtina resta condannata a spaccio e degrado" 

Residenti con il fiato sospeso sui tempi previsti per l'epocale intervento, Paolo (FdI): "Dai Cinque Stelle solo bugie, ristabiliscano decoro e legalità"

Per il Comune si va avanti nei tempi stabiliti, ma nel quadrante della Tiburtina l'eventualità che l'abbattimento della Tangenziale Est possa slittare a causa dello spostamento del capolinea del tram e della possibile revisione sulla sistemazione del piazzale ovest di Stazione Tiburtina fa tremare i residenti che attendono lo smantellamento della sopraelevata da quasi vent'anni. 

Abbattimento Tangenziale Est: manca solo una firma

La gara di appalto si è conclusa nel 2018, i lavori aggiudicati nel dicembre dello stesso anno. Così per l'abbattimento della Tangenziale Est ad oggi manca "solo" la firma del contratto con la ditta incaricata di portare a termine l'epocale intervento. Un'operazione per la quale sono stati stanziati 10milioni di euro ma che, grazie al ribasso, costerà alle casse pubbliche circa la metà: 5,5. 

Dodici fasi di cantiere e 450 giorni di lavoro per tirare giù rampe e sopraelevata liberando stazione Tiburtina da quei 460 metri di viadotto grigio e relativi piloni. 

L'allarme sulla Tangenziale Est: "Lavori potrebbero slittare"

Ma l'allarme lanciato ieri dal consigliere comunale Orlando Corsetti circa il possibile slittamento dei lavori non fa dormire sonni tranquilli ai Comitati che, rassicurati sui tempi di abbattimento "entro l'estate" nell'ultima commissione in II Municipio, hanno già presentato il loro progetto di riqualificazione affinchè il quadrante diventi "green" e ciclabile. 

"Vogliamo essere il quartiere più bello di Roma" - l'ambizione di quello spicchio di Tiburtina. 

Abbattimento Tangenziale Est, il sogno di Tiburtina: "Anello verde con ciclabili e passeggiate" 

Un restyling necessario anche per liberare il quadrante da degrado, violenza e illegalità smantellando dormitori e latrine a cielo aperto tra i pilastri della tangenziale; estirpando la piaga degli spacciatori e dei parcheggiatori abusivi con i residenti costretti, spesso e volentieri, ad assistere a risse e atti violenti. 

Il Comitato Stazione Tiburtina: "Comune dia informazioni"

"Non è davvero accettabile tenere i cittadini romani all’oscuro di tutto. Proprio in Municipio ad aprile nella commissione lavori pubblici un tecnico del SIMU ci aveva assicurato che i lavori sarebbero partiti entro l’estate. Il fatto che nessuno dell’attuale maggioranza comunale ci risponda o ci dia informazioni preoccupa non poco noi residenti che sull’abbattimento della Tangenziale ci spendiamo da anni” - hanno scritto allarmati dal Comitato Cittadini Stazione Tiburtina. 

Lavori Tangenziale Est: "Cinque Stelle hanno bloccato tutto"

“Apprendiamo, anche questa volta dai social, che l’abbattimento della Tangenziale alla Stazione Tiburtina che promisero i cinque stelle nel 2016 nella migliore delle ipotesi è stata rinviata. Roma si dimostra anche in questa situazione ostaggio di una maggioranza che fa lavorare gli uffici anni in progetti e bandi di gara che poi si fermano improvvisamente e non vedono la luce" - rincara la dose il consigliere municipale di Fratelli d’Italia, Holljwer Paolo, ricordando come solo un mese fa i tecnici del Dipartimento Sviluppo Infrastrutture e Manutenzione Urbana del Comune di Roma (Simu) avevano assicurato che i lavori di abbattimento sarebbero partiti entro l’estate. 

"Solo bugie. I cinque stelle hanno bloccato tutto" - tuona lanciando l'allarme sul contesto di Tiburtina. 

Abbattimento Tangenziale Est, un tram di traverso: "Ecco perché i lavori rischiano di slittare"

"Tiburtina condannata a spaccio e degrado" 

"Nel frattempo la sopraelevata continuerà a dare riparo a bande di rom, spacciatori e parcheggiatori abusivi, tutti questi accuditi da quelle associazioni coccolate da Comune e Municipio che ogni sera somministrano pasti e bevande li sotto, proprio di fronte le case dei cittadini romani”.

Da qui l'invito al M5s a rispondere almeno alle richieste dei residenti che chiedono chiarezza su cosa stia succedendo, "chi amministra Roma almeno - il monito di Paolo - metta la faccia su ciò che fa”. 

E il 4 giugno il nodo potrebbe essere sciolto: previsto in quella data infatti un incontro tra Agenzia per la Mobilità, assessori e commissioni mobilità e urbanistica sul progetto del tram. Occorrerà in quella sede trovare la quadra tra l'esigenza del capolinea e l'agognato abbattimento. 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

Torna su
RomaToday è in caricamento