NomentanoToday

Rapita e costretta a prostituirsi, la salva un sms inviato al padre

E' successo ad una giovane romena di 16 anni. Dopo esser stata rapita da una connazionale, è stata segregata in un appartamento e costretta a prostituirsi. La ragazza, però, è riuscita ad inviare un sms al padre che ha allertato i carabinieri

L'ha salvata dall'incubo un sms mandato al padre. Una studentessa romena di 16 anni è stata sequestrata e segregata in un appartamento della Capitale dove era costretta a prostituirsi. La sua aguzzina, una prostituta connazionale di 25 anni, con precedenti, è stata arrestata dai carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma per induzione e sfruttamento della prostituzione minorile e sequestro di persona.

La ragazza era prelevata nelle campagne di un piccolo paesotto e portata in Italia alcuni mesi fa, sequestrata e segregata in un appartamento nei pressi di Ponte Nomentano, dove sotto le continue minacce di morte veniva costretta a prostituirsi. Alcuni giorni fa la giovane, sfruttando un attimo di distrazione della sua aguzzina é riuscita ad inviare un sms di aiuto al padre che si trovava in Romania. Ieri pomeriggio l'uomo preoccupato di quella richiesta di aiuto è giunto in Italia con un treno diretto da Bucarest e ha chiamato il 112.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All'arrivo dei militari l'uomo ha mostrato l'sms inviato dalla figlia e con loro si è diretto nell'appartamento. Al quinto piano di un edificio nel quartiere Nomentano i militari hanno trovato la piccola rinchiusa in una stanza. All'interno dell'abitazione sono stati ritrovati telefonini, oggetti vari che comprovavano l'attività di prostituzione e anche un migliaio di euro. La donna è stata portata nel carcere di Rebibbia a disposizione dell'autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dopo il lockdown: ecco in quali quartieri sono aumentati di più i contagi

  • Intervengono per sgomberare un appartamento abitato da un'anziana e trovano deposito d'armi

  • Coronavirus, a Roma 11 casi. In totale nel Lazio 14 nuovi contagi. I dati delle Asl

  • Coronavirus: a Roma 23 casi e tra loro anche un bimbo di nove anni, sono 28 in totale nel Lazio. I dati Asl del 9 luglio

  • Cornelia, rissa in pieno giorno paralizza quartiere: tre feriti. Danni anche ad un negozio

  • Coronavirus, a Roma e provincia sei bambini positivi in 10 giorni

Torna su
RomaToday è in caricamento