NomentanoToday

VIDEO | Roma abbandonata: al Nomentano il marciapiede della vergogna, da sei mesi off limits ai pedoni

Ci troviamo nel centralissimo quartiere Nomentano, a pochi passi da Villa Torlonia. Nemmeno qui la città si salva da incuria ed abbandono

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Immondizia accumulata intorno ad un cestino per i rifiuti, chiuso ormai da molto tempo. Erba incolta, fango, parti di cemento mancate. C'è anche l’ormai nota “rete pollaio” posta su gran parte del percorso, quasi a voler proteggere i passanti dall’intonaco del palazzo che, si vede ad occhio, viene ormai giù. Ecco il marciapiede della vergogna. Quello che collega via Francesco Redi a via Maurizio Bufalini, nel quartiere Nomentano. Ci troviamo a pochi passi da via Nomentana e via Regina Margherita, non proprio una zona di periferia.

Eppure la situazione detsrcitta va avanti da diversi mesi, almeno sei. Con i residenti che continuano a fare sollecitazioni ad Ama per ottenere un intervento di pulizia. Un marciapiede diventato, ormai, off limits ai pedoni.

Via Maurizio Bufalini, via Francesco Redi se questo è un marciapiede ...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Non vedo cosa ci sarebbe di maggiormente accettabile se fosse un quartiere di periferia. Anzi, questa è una situazione diffusa in tutte le periferie, dove vive - ricordiamolo - la maggior parte dei Romani.

  • Sindaca vai in giro per le strade a verificare se la città di cui sei la RESPONSABILE funziona o no! Fallo senza telecamere e galoppìni al seguito.

  • tu ti lamenti ,di che ti lamenti ,prendi il bastone e tira fuori li denti

Potrebbe Interessarti

  • Attualità

    La grande monnezza: Maria Amelia Monti ed Angela Finocchiaro e il video tra l'immondizia romana

  • Politica

    Spari a Magliana, Salvini replica a Raggi e al M5s: "Ecco i miei fatti. La sindaca faccia il suo mestiere"

  • Cronaca

    La storia di Camilla Compagnucci, morta a 9 anni sugli sci. Il dolore del padre

  • Cultura

    Christian De Sica contro i botti di Capodanno: "Un petardo mi ha causato un distacco della retina"

Torna su
RomaToday è in caricamento