NomentanoToday

San Lorenzo, si avvicinavano ai ragazzi per vendere "fumo" e li rapinavano: due arresti

Due uomini avvicinavano ragazzi nel quartiere di San Lorenzo con la scusa di vendere del "fumo" e subito dopo li derubavano di tutti gli oggetti preziosi che le vittime avevano a portata di mano

Si servivano di una tecnica consolidata e sempre uguale: rapinavano passanti scegliendoli tra i giovani frequentatori dei locali notturni del quartiere di San Lorenzo. Avvicinavano i ragazzi mentre fumavano una sigaretta all’esterno dei locali o mentre passeggiavano in strada. Lo scorso mese, utilizzando alcuni espedienti, li avvicinavano chiedendo loro se fossero interessati all’acquisto di “fumo”. Per due uomini di origine marocchina, uno di 30 e l'altro di 20 anni, sono state emesse due ordinanze di custodia cautelare in carcere per il reato di rapina. Dopo avere avvicinato i ragazzi, i due diventavano più aggressivi, strappando alle vittime di turno monili in oro, orologi o quanto di valore avessero a portata di mano. In qualche circostanza, minacciavano i malcapitati con cocci di bottiglia.

L’esame approfondito delle denunce di rapina, presentate presso il Commissariato di San Lorenzo, hanno fornito agli investigatori alcuni elementi utili per ricostruire i vari episodi e giungere all’identificazione dei responsabili. Le indagini sono state condotte dagli agenti anche mediante alcune informazioni acquisite da testimonianze raccolte sul posto. Dopo aver organizzato dei servizi di vigilanza ed appostamenti nelle piazze e nelle strade del quartiere gli agenti del Commissariato hanno individuato i due possibili autori delle rapine.

Il primo, un 30enne sottoposto al regime degli arresti domiciliari, è stato rintracciato presso un affittacamere di piazza di Porta Maggiore, dove lavora come dipendente. Da ulteriori indagini condotte attraverso la banca dati della Polizia, è emerso che il complice, appena 20enne, rintracciato nel quartiere Centocelle, era sottoposto all’obbligo della firma per analogo reato. Gli investigatori del Commissariato proseguono comunque le indagini per individuare eventuali responsabilità dei due complici in episodi analoghi avvenuti nel quartiere.

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

I più letti della settimana

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • Incendio in via del Cappellaccio: in fiamme deposito di pneumatici, fumo nero tra Eur e Ostiense

  • A Roma per una visita medica, muore investita da camion. "Stava attraversando le strisce"

  • Incidente a San Giovanni: donna investita e uccisa da un camion

Torna su
RomaToday è in caricamento