NomentanoToday

Viale dello Scalo San Lorenzo, in arrivo parapedonali contro la sosta selvaggia

L'intervento, del costo di circa 15 mila euro, riguarderà i marciapiedi di entrambi i sensi di marcia. L'annuncio da parte del presidente della commissione Mobilità, Stefàno: "Presto consistenti benefici"

Il progetto per l'installazione dei parapedonali lungo via dello Scalo di San Lorenzo (Facebook Enrico Stefàno)

Parapedonali contro la sosta selvaggia sul viale dello Scalo San Lorenzo. Nei giorni scorsi il dipartimento Mobilità, insieme all'Agenzia della Mobilità, ha realizzato il progetto definitivo per la loro installazione. L'intervento, che avrà un costo di circa 15 mila euro, riguarderà i marciapiedi di entrambi i sensi di marcia del tratto della trafficata via che passa sotto il ponte ferroviario. Ad annunciarlo sulla sua pagina Facebook, il presidente della commissione capitolina Mobilità, Enrico Stefàno.

La necessità dell'intervento, ha spiegato lo stesso Stefàno, nasce dal problema della sosta selvaggia che intasa il quartiere meta di movida cittadina. Soprattutto nelle ore serali, in particolare nei giorni di maggior afflusso, i marciapiedi della strada, abbastanza larghi, in particolare nel tratto sotto il ponte ferroviario, diventano un parcheggio per decine di auto costringendo i pedoni a camminare sulla strada, molto larga e con le auto che spesso mantengono velocità sostenute. "Il fenomeno, oltre che incivile e pericoloso, spesso rallenta anche i mezzi pubblici che passano in quell'area, tram inclusi" continua il consigliere M5S. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"A dicembre ho incontrato il dipartimento Mobilità per affrontare il problema. E nei giorni scorsi è stato realizzato, di concerto con Agenzia della Mobilità, il progetto definitivo. Per l'installazione ho scritto al Municipio II - in prima battuta la competenza è municipale, essendo viabilità secondaria - ed eventualmente in seguito al dipartimento Simu". Il tutto dovrebbe realizzarsi entro la fine di aprile. "L'obiettivo è realizzare un intervento a costi contenuti e che potrà portare consistenti benefici, segnando inoltre un cambio di passo importante rispetto al passato" conclude Stefàno. I parapedonali potrebbero essere il primo passo per la trasfomazione di via dello Scalo di San Lorenzo. "Per un futuro pensiamo anche a una corsia ciclabile per permettere alle biciclette di transitare in sicurezza. Obiettivo è ridurre sempre più l'utilizzo dei mezzi privati per favorire quello dei mezzi pubblici". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Ho preso il muro fratellì”, l’infrazione costa cara all’ex rapper, patente ritirata ed auto sequestrata

  • Coronavirus: nel Lazio per la prima volta il numero dei guariti supera quello dei positivi

  • Tragedia a Montespaccato: ragazzo di 30 anni trovato morto impiccato nel garage di casa

  • Coronavirus, a Roma 8 nuovi contagiati in 24 ore: sono 3538 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 9 nuovi contagi: sono quindi 3554 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 3 nuovi casi in 24 ore: 3163 gli attuali casi positivi

Torna su
RomaToday è in caricamento