NomentanoToday

Piazzale del Verano e viale della XVII Olimpiade cambieranno volto: al via un concorso di progettazione

Un progetto che nasce nel solco della Convenzione tra II Municipio di Roma Capitale, Ordine degli Architetti di Roma e InArch Lazio

Sarà un ‘concorso di progettazione’ a cambiare volto al Piazzale del Verano e a Viale della XVII Olimpiade. Il bando, che porterà alla “pedonalizzazione e riqualificazione di due spazi pubblici nel territorio del II Municipio”, stato pubblicato lunedì sulla piattaforma del Consiglio nazionale degli architetti. Chi parteciperà dovrà presentare un piano di fattibilità tecnico-economica e i successivi livelli di progettazione. Il bando, unico per due luoghi, nasce nel solco della Convenzione tra II Municipio di Roma Capitale, Ordine degli Architetti di Roma (O.A.R.) e InArch Lazio, firmata lo scorso ottobre “per avviare gli interventi di rigenerazione degli spazi pubblici del territorio” si legge in una nota del II municipio, dell’Inarch Lazio e dell’Ordine degli architetti. 

Chi è intenzionato a partecipare avrà tempo fino al 22 febbraio 2019 per registrarsi alla prima parte del bando e sottoporre il proprio progetto. Il vincitore sarà valutato da una commissione selezionata dal municipio e composta da 5 esperti: un tecnico rappresentante del Presidente del II Municipio, un membro del Dipartimento di Sviluppo, Infrastrutture e Manutenzione Urbana (SIMU); un esperto della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Roma; un rappresentante dell’Ordine degli Architetti di Roma (OAR) e uno del Consiglio Nazionale Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori (CNAPPC).

Al primo classificato per la progettazione degli interventi di Viale della XVII Olimpiade andrà un premio pari a 13.617,59 euro; per la progettazione degli interventi a Piazzale del Verano, il primo classificato si vedrà assegnati 12.206,05 euro. Inoltre i vincitori avranno l’incarico per i successivi livelli di progettazione. A tutti i selezionati al secondo grado, sarà corrisposto un rimborso spese. Alla chiusura della selezione, tutte le proposte progettuali saranno pubblicate online e verrà allestita una mostra degli elaborati, con eventuale pubblicazione. Il costo complessivo stimato per la realizzazione degli interventi è pari a 3.142.700,00 euro netti, suddivisi in 1.680.050,00 euro per Viale della XVII Olimpiade e 1.462.650,00 euro per Piazzale del Verano.

Il bando arriva a poco più di due mesi dalla firma del Protocollo d’Intesa per la diffusione dei concorsi di progettazione basati su regole chiare e qualità, sottoscritto da Roma Capitale, il Consiglio Nazionale degli Architetti e l’Ordine degli Architetti di Roma e Provincia (OAR), nel segno di una qualità architettonica che sia rilancio di una cultura urbana collettiva: “Questo concorso” afferma il Presidente OAR Flavio Mangione, “come del resto quello avviato dal Coni per l’intervento di riqualificazione dell’area del Parco del Foro italico, si inseriscono nel solco dell’impegno assunto con la sottoscrizione del recente Protocollo d’intesa per il rilancio del concorso di progettazione, quale strumento idoneo e imprescindibile a identificare quelle politiche di rigenerazione urbana che possano promuovere la cultura architettonica all’interno del contesto pubblico attraverso i principi di efficienza, efficacia e trasparenza”. 

“Oggi con i due bandi di concorso costruiti insieme all’Ordine degli Architetti di Roma e grazie alla ferrea volontà del Consiglio del II Municipio, iniziamo a dare il segno concreto che è probabile ipotizzare per la città di Roma una politica reale di miglioramento del suo territorio” afferma Amedeo Schiattarella Presidente IN/ARCHLazio. “Le condizioni ci sono tutte per ottenere un ottimo risultato. Da parte nostra contiamo, presto, di estendere questa iniziativa collaborando con altri Municipi della Capitale, ma anche con altre Amministrazioni Regionali”.

“Un’iniziativa di grande importanza per il territorio” dichiara la presidente del II Municipio Francesca Del Bello “che ci permetterà di riqualificare gli spazi pubblici e le piazze più belle che abbiamo, restituendo ai cittadini aree pedonali per la socializzazione e l’incontro. Lo faremo attraverso dei concorsi di progettazione con l’obiettivo di restituire qualità e pregio architettonico alle opere pubbliche e di garantire trasparenza e pubblicità delle proposte di trasformazione del territorio. I primi concorsi che si avvieranno saranno per la riqualificazione di piazzale del Verano e di viale della XXVII Olimpiade".

Continua Del Bello: "Abbiamo voluto cominciare dal Villaggio Olimpico e da San Lorenzo perché qui più che altrove c’è bisogno di restituire alla fruizione pubblica spazi e aree verdi. Si tratta di due quartieri simbolici del municipio, nati in epoche storiche molto diverse, San Lorenzo intorno alla fine dell’’800 e Villaggio Olimpico negli anni ‘60 dello scorso secolo, scelti perché ci si possa misurare con due temi architettonici molto significativi: da una parte la riqualificazione di una piazza che dovrà necessariamente tener conto delle preesistenze architettoniche della basilica di San Lorenzo fuori le mura e dell’ingresso monumentale del cimitero del Verano, dall’altra il tema della realizzazione di un grande parco verde lineare, attrezzato per servizi e strutture dedicate al tempo libero e allo sport all’aperto che si misurerà con gli elementi architettonici del razionalismo”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Metro A chiusa ad agosto, terza fase dei lavori: niente treni tra Termini e Battistini

Torna su
RomaToday è in caricamento