NomentanoToday

Via dei Lucani, nuovo passo verso il recupero: il Comune incontra i proprietari. Intanto i cittadini lavorano a un progetto

Montuori: "Siamo fiduciosi, l'incontro ha permesso di sciogliere molti dubbi"

Dopo l’incontro con i possibili investitori e l’assemblea con i cittadini il percorso che porterà alla trasformazione di via dei Lucani, a San Lorenzo, ha segnato una nuova tappa. L’assessore all’Urbanistica, Luca Montuori, gli uffici del dipartimento e la presidente del II municipio, Francesca Del Bello, hanno incontrato i proprietari dei terreni coinvolti. Un passaggio cruciale nell'iter che dovrebbe portare a un processo di rigenerazione dell'area concordato tra privati e amministrazione e con il coinvolgimento dei cittadini. L’area è frazionata in 76 proprietà diverse e quanti si faranno avanti per realizzare un progetto sull’area dovranno accordarsi con loro.

“Nel corso della riunione abbiamo sciolto molti dubbi e chiarito tutta una serie di aspetti relativi al percorso da seguire”, ha spiegato l’assessore Luca Montuori. “Per esempio abbiamo spiegato che in questa fase non devono essere assunte decisioni vincolanti e che solo in un secondo momento verranno stabilite le forme contrattuali. Oppure abbiamo precisato loro che il costo del terreno fa parte della valutazione economica e finanziaria dei progetti che verranno avanzati”, ha aggiunto. “Siamo fiduciosi, il dipartimento Pau sarà autorizzato a fornire, su formale richiesta motivata, i dati e i contatti dei proprietari a chi sta portando avanti le proposte di rigenerazione”. Solo una delle aree coinvolte è tra i beni inseriti in una procedura fallimentare e potrebbe finire all’asta: “Ora lavoreremo per fare in modo di coordinare i tempi con il tribunale. Chi è intenzionato a comprare deve sapere che c’è un programma di rigenerazione in corso su quei terreni”. 

Intanto i cittadini del quartiere, organizzati attorno alla Libera Repubblica di San Lorenzo, si sono messi al lavoro per elaborare un progetto. Da alcune settimane sono stati organizzati una serie di incontri pubblici. “È nato un coordinamento tra varie realtà di quartiere che da anni lavorano su queste tematiche”, spiega Rossella Marchini architetta e tra gli animatori della Libera repubblica di San Lorenzo. “Anche i cittadini vogliono rispondere all'avviso pubblico e avanzare una proposta che sia corredata anche da un piano di fattibilità economica. Abbiamo molte idee sul quartiere e indicheremo anche come potrebbero essere sostenibili e se degli investitori si sono fatti avanti. La gestione verrà invece garantita da associazioni e realtà cittadine. Il percorso è aperto a tutti quelli che vogliono partecipare e ha già attirato l’interesse non solo di realtà locali ma anche di soggetti non romani”.

Interpellato in merito, l’assessore Montuori ha spiegato: “Nel corso degli incontri precedenti abbiamo precisato che non si tratta di costruire il libro dei sogni ma di avanzare progetti sostenibili e mi sembra che ci sia consapevolezza in merito. Siamo ovviamente curiosi di vedere dove ci porterà il confronto con i cittadini”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • O' Principe di Tor Bella Monaca, spaccio h24 e vita in stile Gomorra: così la palazzina è diventata il suo fortino

  • Tor Bella Monaca, stroncata la piazza di spaccio del Principe: fruttava 200mila euro al mese

  • Sciopero Roma Tpl, lunedì 18 novembre a rischio i bus in periferie: orari e fasce di garanzia

  • Pizza Awards Italia 2019, Roma stupisce: ecco le migliori pizze della Capitale (e del Lazio)

  • Sushi "all you can eat" a Roma: 10 ristoranti giapponesi da provare

  • Incidente a Romanina: scontro tra auto, morta una mamma. Grave la figlia

Torna su
RomaToday è in caricamento